Perché la RSU dovrebbe dare il via libera a portatour®

La rappresentanza sindacale pone delle domande su portatour® e non sai bene come rispondere? Questo articolo ti aiuta a rispondere alle domande più frequenti in una riunione con la RSU.

portatour® è in primo luogo uno strumento ausiliario per la forza vendita stessa. La pianificazione di percorso automatica semplifica enormemente le giornate degli agenti. Infatti il lavoro quotidiano con portatour® significa:

  • Meno sforzi per la pianificazione di percorso: basta un clic!
  • Un sostegno per il raggiungimento dei propri obiettivi (numero di visite, fatturato, etc.)
  • Una migliore panoramica sulla propria zona di attività e sui propri clienti
  • Più tempo per le visite
  • Meno chilometri percorsi
  • Più tempo libero la sera e nel fine settimana

Per la RSU portatour® è uno strumento interessante perché assiste gli agenti nel raggiungimento degli obiettivi economici dell’azienda stessa. Aiuta a tradurre le indicazioni della direzione in piani concreti e protegge in questo modo anche gli agenti: infatti, se gli obiettivi non sono realistici, portatour® lo segnalerà in anticipo.
Inoltre, i piani ottimizzati saranno calcolati in maniera tale da rispettare gli orari lavorativi. Il lavoro di pianificazione, finora svolto nel tempo libero, sparisce completamente. portatour® si prende carico della pianificazione con un semplice clic e crea dei piani visita nel giro di pochi secondi. Allo stesso modo viene meno anche la stesura dei rapporti la sera, dato che questi possono essere inseriti in portatour® immediatamente dopo la visita.

Ciononostante, in merito all’introduzione di portatour®, il consiglio aziendale o i responsabili della protezione dei dati sollevano delle obiezioni in merito alla protezione dei dati, della sorveglianza o della sfera privata. Tali preoccupazioni derivano principalmente da una disinformazione in merito a portatour® o da un fraintendimento di determinate funzioni. Anche quando l’obiettivo del progetto non è definito in maniera chiara all’interno dell’azienda si possono verificare malintesi.

Di seguito affrontiamo le questioni e le domande più frequenti.

I superiori possono visualizzare la posizione attuale di un agente (“localizzazione a distanza” o “localizzazione GPS dal vivo”)?

No, una richiesta di posizione a distanza non è possibile.
Nel calcolo dell’agenda portatour® utilizza come punto di partenza il proprio domicilio o, nell’arco della giornata, l’indirizzo del cliente presso cui è stata documentata l’ultima visita. portatour® suppone che l’agente voglia continuare il proprio giro da questo indirizzo. In alternativa questi può determinare la propria posizione via GPS e utilizzarla come punto di partenza per la pianificazione di percorso. Tuttavia, ciò non è necessario e funziona esclusivamente nel dispositivo dell’agente, la posizione attuale non può essere determinata in remoto. Quindi portatour® funziona anche su dispositivi senza ricevitore GPS o che l’hanno disattivato.
Noi di portatour® prendiamo esplicitamente le distanze da una localizzazione remota dei collaboratori, come previsto in altri programmi.

portatour® mostra i movimenti e i percorsi degli agenti (“tracciamento GPS”)?

No, il tracciamento GPS non è possibile con portatour®.
In questo modo non è visibile quando l’agente è partito da casa, quali strade ha percorso o quando è arrivato a casa la sera.
Noi di portatour® prendiamo espressamente le distanze dal tracciamento automatico GPS, come previsto in altri programmi.

Come funziona il “geotagging” dei rapporti visita?

Il geotagging dei rapporti visita è una funzione facoltativa di portatour® che deve essere appositamente attivata. L’agente può riconoscere immediatamente quando il geotagging è attivato:durante l’inserimento di un rapporto visita la posizione attuale sarà mostrata come “geotag” nel rapporto e l’agente dovrà salvarla espressamente. In genere questo redige il rapporto immediatamente dopo la visita al cliente e sarà lui stesso a decidere se inserire il proprio rapporto con geotagging o meno.
Nota: il geotagging in portatour® avviene allo stesso modo di quando si scatta una fotografia dallo smartphone, in cui assieme alla foto si salva il luogo per poterla trovare più facilmente in un secondo momento.

Quali dati personali degli utenti sono salvati su portatour®?

Nome, cognome e indirizzo email sono obbligatori, a piacere può essere fornito il proprio numero di telefono per poter ricevere il link di accesso personale anche via SMS.Per gli agenti dovrà essere inoltre indicato il domicilio, il quale fungerà da punto di partenza e di arrivo per i giri quotidiani. Se non si vuole fornire questa informazione, si potrà inserire un indirizzo nelle vicinanze.

Sono salvati anche gli orari esatti assieme ai rapporti visita?

Per una migliore gestione dei rapporti, questi possono essere documentati anche con orario esatto. Se lo si preferisce, in ogni caso è possibile salvare solo la data, senza l’indicazione dell’orario.

I superiori hanno accesso agli account portatour® della forza vendita?

È possibile creare altri utenti che non fanno parte della forza vendita, per esempio inserire dipendenti in ufficio o responsabili regionali a titolo di “supervisori”. Questi hanno accesso agli account portatour® della forza vendita.A partire da 10 agenti, tramite i gruppi utenti è possibile limitare l’accesso a singoli team.

I superiori possono sapere quando e con quale frequenza gli utenti utilizzano il software?

No, non è possibile ricevere informazioni dettagliate in merito all’uso.

Esistono statistiche segrete riservate ai superiori?

No, tutti i dati contenuti in portatour® sono visualizzabili anche dall’utente stesso.

Quanto sono sicuri i nostri dati con voi? Cosa fa portatour® per la protezione dei dati?

Per delle informazioni dettagliate sulle misure adottate per la sicurezza dei dati, invitiamo a leggere l’articolo La sicurezza dei tuoi dati su portatour®.

Perché dovresti optare per portatour®

Infine, vorremmo sintetizzare in pochi punti le motivazioni per cui la RSU dovrebbe sostenere attivamente l’introduzione dell’ottimizzatore di percorso portatour® in azienda:

  • portatour® consente alla forza vendita di raggiungere un aumento delle prestazioni dal 5% al 25%. Migliori prestazioni significano maggiori entrate per l’azienda, il che a sua volta garantisce un lavoro sicuro per tutti i dipendenti.
  • Grazie all’intelligenza artificiale di portatour® gli obiettivi della forza vendita sono facilmente raggiungibili. Qualora dall’alto dovessero essere impostate delle mete irrealistiche, portatour® lo segnalerà.
  • Il lavoro di pianificazione, fatto finora la notte o la domenica, non serve più.
  • La forza vendita e i responsabili condividono le stesse conoscenze. Durante le riunioni potranno accedere alle stesse informazioni.
  • portatour® è spesso consigliato all’azienda dagli agenti stessi, i quali l’hanno testato di propria iniziativa e ne hanno apprezzato l’utilità.
  • portatour® è uno strumento di supporto che consente alla forza vendita di risparmiare tempo e distendere i nervi. Non ci si deve più rompere la testa con l’ottimizzazione di percorso.
  • Con portatour® la forza vendita non lavora più a lungo, occupa la giornata lavorativa in maniera più efficace ed effettiva.